Gruppo di studenti della V B visita l’Eucentre di Pavia nel quadro delle attività di alternanza scuola-lavoro.

Un gruppo di studenti della 5a B del Liceo Scientifico D’Ascanio di Montesilvano ha visitato il giorno 27/04/2018 il laboratorio di ingegneria sismica Eucentre dell’Università di Pavia. Il viaggio è stato organizzato nel quadro delle attività di alternanza scuola-lavoro in corso di svolgimento in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria e Geologia dell’Università di Chieti-Pescara. I referenti sono la Prof.ssa Lucia Di Pasquale, docente di matematica e fisica presso il Liceo Scientifico e il Prof. Enrico Spacone, ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso l’Ateneo di Chieti-Pescara. eur1

Gli studenti stanno seguendo una serie di seminari pomeridiani tenuti dal Prof. Spacone su concetti di base di Ingegneria Sismica. Nell’ambito di queste attività il 27/04/2018 un gruppo di circa dieci studenti ha visitato il laboratorio di ingegneria sismica dell’Eucentre, uno dei centri mondiali più importanti nel campo della ricerca e della formazione post-laurea in ingegneria sismica. Fondato circa 15 anni fa, il centro comprende due tavole vibranti e diversi dipartimenti che si occupano di gestione del rischio sismico a diversi livelli, dalle singole strutture alla sicurezza su scala urbana.

Gli studenti, dopo una dettagliata presentazione sulle attività dell’Eucentre, hanno visitato i laboratori, nei quali hanno potuto vedere fra le altre cose il prototipo di una tipica casetta olandese in muratura che verrà testata su tavola vibrante nel quadro di un progetto sulla sicurezza di questi edifici nei confronti dei micro-sismi causati dal fracking, una tecnica usata per l’estrazione del gas naturale dal suolo. Le cosiddette tavole vibranti sono delle tavole in acciaio che grazie ad attuatori idraulici si muovono simulando gli spostamenti al terreno durante un terremoto. Sopra le tavole vengono costruite strutture (muri, piccole strutture o strutture in scala ridotta) per verificarne il comportamento durante terremoti di crescente intensità. Le tavole vibranti più grandi al mondo sono in Giappone, ma le tavole della Fondazione Eucentre sono un punto di riferimento importante nell’ingegneria sismica internazionale.

Dopo la visita all’Eucentre, Il Prof. Spacone, che insegna presso la Scuola di studi post-laurea UME (Understanding and Managing Extremes) di Pavia, ha poi guidato gli studenti ad una breve visita al Palazzo del Broletto (sede dello IUSS di Pavia) e al CAR College (una residenza universitaria della Fondazione Eucentre nel centro storico di Pavia).

 


Pubblicata il 28 aprile 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.