Il voto di condotta viene attribuito dall’intero Consiglio di Classe riunito per gli scrutini secondo i seguenti criteri:

  • Frequenza e puntualità

  • Rispetto del Regolamento d’istituto

  • Partecipazione attività alle lezioni

  • Collaborazione con insegnanti e compagni

  • Rispetto degli interessi scolastici

  • Impegno e studio

  • Partecipazione ad attività extracurriculari

  • Assenze di note disciplinari sanzionate in violazione dello statuto degli studenti e delle studentesse

Il voto di condotta, proposto di norma dal Docente con maggior numero di ore di insegnamento nella classe E/O dal coordinatore di classe, tiene conto dei criteri sopraccitati, ma non include alcun automatismo.

L’assegnazione definitiva avviene in seno al Consiglio di Classe che vaglia con attenzione le situazioni di ogni singolo alunno e procede all’attribuzione considerando la prevalenza degli indicatori relativi al singolo voto.

Il voto di condotta non è un provvedimento disciplinare ma può associarsi ad un provvedimento.

La presente delibera verrà inserita nel POF e portata a conoscenza delle famiglie.

Considerati i suddetti criteri è approvata la seguente griglia:

 

 MEDIA 

VOTO DI  CONDOTTA 

 

9 - 10

10

Sarà attribuito agli studenti che presentano profitto eccellente. Sono attivi e impegnati oltre che rispettosi delle norme che regolano la vita della scuola, costanti nella frequenza e diligenti nello svolgimento degli impegni di studio. Ottima la socializzazione con i compagni.

8 - 9

9/10

Sarà attribuito agli studenti che presentano profitto ottimo. Partecipano in maniera costruttiva alle iniziative della scuola, sono rispettosi delle norme che la regolano e svolgono diligentemente i loro compiti.

7 - 8

8/9

Sarà attribuito agli studenti che manifestano un atteggiamento di diligenza nei confronti degli impegni scolastici e si propongono come elementi propositivi anche con qualche carenza relazionale.

6,5 - 7

7/8

Sarà attribuito agli studenti che manifestano un atteggiamento di disponibilità nei confronti delle attività della scuola in particolare nel profitto ma abbastanza rispettosi delle regole e delle consegne, con mancanze lievi.

6

6

Sarà attribuito agli studenti che hanno una modesta propensione allo studio e scarsa partecipazione al dialogo educativo accompagnati da un comportamento poco rispettoso del vivere civile che ha dato origine a sanzioni disciplinari anche con allontanamento dalla scuola.

CIRCA

6

5

Sarà attribuito agli studenti che hanno una scarsa propensione al rispetto delle regole con gravi violazioni delle norme da configurare comportamenti anche di rilevanza penale che hanno dato luogo a sanzioni disciplinari con allontanamento dalla scuola da parte del consiglio di istituto.

 

 

Al voto di condotta, derivante dal profitto, dall’impegno e dalla disciplina potrà essere:

  1. sottratto un voto nell’eventualità che ci siano voci negative tra quelle di seguito riportate:

  • il numero di assenze e/o di ritardi è superiore a 10

  • lo studente è stato sanzionato dal Dirigente Scolastico o ha preso più note

  1. attribuito un voto in più per l’ottimo comportamento o per motivi deliberati dal Consiglio